DIY: Prepara un deodorante naturale per il tuo armadio (seconda parte)

Consigli per preparare un deodorante naturale per il tuo armadio seconda parte

Non amo i profumi troppo forti e innaturali, soprattutto in un posto chiuso come l’armadio dove l’odore si amplifica. Mi piacerebbe che il mio armadio e i miei vestiti avessero un profumo delicato, naturale. In commercio ho trovato ottimi profumatori, ma vorrei provare a farne uno da me! Ecco come mi sono cimentata nell’arte dei profumatori naturali per armadi e cassetti.
Wait a moment… Si ok, il profumo nell’armadio serve, ma solo se prima seguite poche e semplici regole di base (che poi sono le stesse da seguire prima di mettere il profumo!)

  • ripiano e cassetti dell’armadio devono essere puliti. In caso contrario eseguire un’accurata pulizia preliminare per detergere a fondo le superfici e controllare che non si formi muffa e/o siano esposti ad umidità
  • i vestiti riposti devono essere puliti e asciutti

Let’s go! Ora possiamo preparare i profumatori fai da te… ce ne sono per tutti i gusti!
potporri di fiori secchi per armadi

1. Sacchettini per armadi con fiori secchi o mazzetti di lavanda

Andiamo sul classico. Per crearlo bisogna raccogliere e far essicare dei petali di fiori (meglio se molto profumati come la lavanda o la rosa che sono anche rimedi naturali contro le tarme – vedi articolo Consigli pratici per evitare di rovinare i tuoi vestiti durante l’estate’). Mischiateli con erbe aromatiche come menta, rosmarino, oppure con spezie come cannella e vaniglia. Se volete potete aggiungere anche qualche grano di pepe bianco per fissare meglio tutte le fragranze e farlo durare più a lungo, un paio di cucchiai di riso, 2 o 3 gocce di olio essenziale e un po’ di bicarbonato che assorbirà l’umidità e i cattivi odori. Il tutto va conservato in un sacchetto di cotone (puoi utilizzare anche un fazzoletto) da aprire gradualmente man mano che il profumo diventa meno intenso (stile arbre magique della macchina).

Profumo per armadi alla lavanda

2. Profumo alla lavanda per i tuoi vestiti

Impegnativo ma ottimo. Con la lavanda si può creare anche il profumo, più lungo da realizzare ma molto piacevole. Dopo aver raccolto e fatto essiccare la lavanda, mettili in un vasetto con chiusura ermetica riempito di alcool e lasciali a macerare per 7 giorni. Dopodiché fai bollire per 5 minuti e, una volta raffreddato travasatelo in un contenitore a spruzzo.

pomander come profumatore armadi

3. Pomander come profumatore per armadi

Pro che??  Il pomander non è altro che un agrume (arancia, mandarino, lime o limone) essiccato al quale vengono aggiunte le spezie. Anche questo, come la lavanda, oltre ad essere  un ottimo rimedio naturale contro le tarme è un buonissimo profumatore per armadi. Per farlo, prendete il frutto fresco e fate dei piccoli fori sulla buccia con uno stuzzicadenti e inserite in ogni foro dei chiodi di garofano. Fatelo poi essiccare per qualche giorno e mettetelo in un sacchetto. Se lo spazio è ridotto, anziché utilizzare il pomander, potete usare le bucce essiccate insieme a petali di fiori.

Sapone di Marsiglia profumatore per armadi

4. Sapone di Marsiglia anche nel tuo casse

Velocissimo. Mettete qualche scaglia di sapone in un sacchettino di cotone. Si possono anche aggiungere dei fiori profumati o dei legnetti bagnati (o ancora piccoli oggetti di terracotta o batuffoli di cotone idrofilo) con una goccia di olio essenziale.

5. Profumatori in gesso per cassetti e armadi

Una volta che hai il materiale è fatta! Procurati gesso, stampi della forma che desideri, vaselina, coloranti alimentari e oli essenziali. versa in una ciotola acqua e gesso (in quantità uguale) e mescola per qualche secondo. Aggiungi il colorante alimentare e prepara gli stampi ungendoli con un po’ di vaselina, per facilitare poi il distacco, prima di versarne il contenuto all’interno. Lascia asciugare e stacca delicatamente. Aggiungi qualche goccia di olio essenziale e il gioco è fatto!
Per saperne di più, leggi anche Come preparare profumatori naturali per il tuo armadio (prima parte); 
Rimedi anti tarme: come curare l’armadio in estate
 

DIY: Prepara un deodorante naturale per il tuo armadio

Una breve guida per capire qual è il deodorante che più si addice al tuo armadio e come produrlo

Bene, capita…
Abbiamo così tante cose nella nostra mente! La vita gira così veloce che… Si, ho dimenticato di togliere i vestiti dalla lavatrice. Un’altra volta.
E sì, anche questa volta i miei vestiti hanno un odore stantio.
Qual’è il tuo record? Quante ore/ giorni i tuoi vestiti sono stati rinchiusi nella lavatrice l’ultima volta che li hai dimenticati?
Altra situazione. Forse ora stai sistemando i tuoi vestiti estivi, dopo che per un’intera stagione sono stati chiusi in scatoloni nel tuo armadio o in cantina….
Probabilmente hai notato che hanno ora hanno un cattivo odore.
Anche non pulire in modo corretto i tuoi vestiti per il cambio di stagione e conservarli in posti non adatti porta a problemi di cattivo odore.
Rilavare tutto l’armadio non sempre è la soluzione migliore, poiché poco sostenibile sia per l’inquinamento che per il tempo che abbiamo a disposizione. Per cui, abbiamo studiato un pò le soluzioni a disposizione e vogliamo svelarvi alcuni rimedi che profumeranno il tuo guardaroba in modo naturale.
Alcuni vi sorprenderanno di sicuro!
bicarbonato come rinfrescante per armadi

1. I mille usi del bicarbonato – anche deodorante naturale

Il bicarbonato assorbe gli odori aiutando così a mantenere l’aria fresca.
Vi consigliamo di riempire un barattolino con bicarbonato e 8/10 gocce di olio essenziale che fragranza che preferisci. Quindi usa uno strato di carta stagnola come coperchio, fai dei piccoli fori e agitala.
Agita il barattolo ogni due settimane per rigenerare aria fresca.
 
fondi di caffè come profumatori per armadi

2. Tutto comincia con un caffè – anche nell’armadio!

Non solo i fondi di caffè assorbono i cattivi odori, ma hanno anche uno straordinario odore.
Affinché i tuoi vestiti abbiano il profumo dei campi di caffè colombiani, riempi un contenitore con i fondi del caffè, fai alcuni buchi nel coperchio e conservalo nel tuo guardaroba.
Assicurati di cambiare il contenuto del contenitore almeno una volta al mese per mantenere quello strepitoso odore.

 
potpourri di fiori per profumare armadi e acssetti

3.  Crea la miscela naturale perfetta per i tuoi cassetti

Il potpourri è un ottimo modo di portare nel tuo armadio un profumo naturale. Nonostante sia venduto in quasi tutti i negozi di profumi e cose per la casa, è facile (e più economico) farne uno da soli.
Puoi usare una vastissima varietà di erbe per creare la miscela che preferisci. Per esempio, una miscela che funga anche da insetti repellente potrebbe includere lavanda, rosmarino, artemisia, menta verde, mentuccia, tanaceto e trucioli di legno di cedro. Fate dei sacchettini contenenti un mix di queste erbe e metteteli negli angoli di armadi e cassetti, cambiandoli ogni mese per mantenere la fragranza.
Vodka nell'armadio contro i cattivi odori

4. Vodka nel tuo guardaroba

Sì sì ha letto bene… V-O-D-K-A.
Tutti sono scettici all’inizio, ma vi assicuro che funziona! E’ provato che la vodka aiuti a mandare via i cattivi odori dai vecchi vestiti. E’ semplicissimo: riempi una bottiglietta col tappo a spray con metà vodka e metà acqua e il gioco è fatto. Spruzzane delicatamente un pò sui quei vestiti che ne hanno bisogno e lasciali appesi in una parte arieggiata dell’armadio.
Addio cattivi odori!
Leggi anche: DIY: Prepara un deodorante naturale per il tuo armadio (seconda parte)

Rimedi anti tarme: come curare l'armadio in estate

Rimedi anti tarme: come curare l'armadio in estate

 

Rimedi anti tarme e cura dei capi: consigli pratici.

Ci ha messo un pò di più quest’anno, ma finalmente l’estate è arrivata anche a Milano! E con il bel tempo, è arrivata anche la voglia di stare sul terrazzo a bere un bel mojito fresco, piuttosto che in casa o in ufficio. E’ proprio vero.
Ma anche di andare al mare, montagna, lago, collina! Profumo di creme solari, angurie, giorni (e notti) infiniti, vacanze, foto di piedi e gambe in spiaggia… lunga vita all’estate!
Solo gli ospiti indesiderati possono rovinare una tale ondata di “joie de vivre”…
LE TARME!
L’estate, purtroppo, è il mese in cui si riproducono le tarme. E’ la stagione dell’accoppiamento in cui questi (grandi e brutti) insetti lasciano le proprie uova nei nostri armadi, che gli forniscono il luogo ideale per assenza di luce, pace, e una scorpacciata di fibre organiche!
E chi lo sa come entrano… Noi non le abbiamo mai invitate né abbiamo aperto loro la porta, giusto?
Ad ogni modo, quello che queste creature fanno, è lasciare le proprie uova nei nostri armadi, vicinissimo ai nostri vestiti. E quando le uova si trasformano in larve, queste si nutrono della lana, pelle o seta dei nostri abiti.
Come evitare di accorgersi (mannaggia!) durante il cambio di stagione che le tarme hanno rovinato i nostri vestiti? Vi diciamo qualche soluzione infallibile. E, buona notizia, nessuna all’odore di naftalina!
 
sacchetti di lavanda anti tarme

1. Profumare gli armadi: le tarme non amano la pulizia!

Non solo una piacevole ventata di freschezza nel vostro armadio, ma anche un efficace rimedio contro le tarme. La lavanda è infatti un rimedio naturale contro questi fastidiosi insetti. Create dei sacchettini con questa erba aromatica e metteteli nei vostri armadi. Terranno lontano le tarme e renderanno il vostro armadio profumato come un campo di fiori in primavera.
 
Scorze di arancia e limone come anti tarme

2. Sacchetti naturali anti tarme: rimedio efficace.

Come la lavanda, anche le scorze di arancia e limone possono essere messe in sacchettini che eviteranno di sporcare i vostri abiti. Così, non solo eviterete la formazione di tarme, ma porterete nel vostro armadio il profumo della Sicilia!
 
Chiodi di garofano rimedio anti tarme

3. La lana va protetta dalle tarme: chiodi di garofano.

Un altro rimedio naturale contro questi fastidiosi insetti sono i chiodi di garofano, un fiore naturale che potete direttamente inserire all’interno delle tasche delle vostre giacche di lana.
 
Etichetta dei vestiti con istruzioni per la cura dei tuoi capi

4. La manutenzione, il rimedio anti tarme principale!

Ma i fiori e le piante non possono fare tutto, amici. Un modo importante per evitare il saccheggio delle tarme è la prevenzione.
Le tarme sono più attratte dai vestiti che non sono stati lavati prima di essere messi via, quindi abbiate cura di lavarli e rimuovere eventuali macchie.
I vestiti umidi sono l’ambiente perfetto per le tarme, quindi vi dovete assicurare che sia il vostro guardaroba che i vestiti che conservate all’interno non trattengano umidità. Non mettete mai via un vestito ancora bagnato!
Un consiglio: stirate sempre i vestiti. Se non morirete prima voi per il caldo, moriranno le larve!
Se vuoi altri consigli su come preparare dei profumatori per armadio fai-da-te, leggi anche:
DIY: Prepara un deodorante naturale per il tuo armadio
DIY: Prepara un deodorante naturale per il tuo armadio (seconda parte)