fbpx

Scuola e vestiti: come igienizzarli

7/09/2020Guide, Tips and tricks0 commenti

Cosa fare al rientro a casa con i vestiti indossati a scuola: igienizzarli e sanificarli.

 

Eccoci alla ripartenza delle scuole, e quest’anno più che mai, aggiungerei un bel ‘finalmente’! Tra banchi che diventano astronavi, bambini e ragazzi che potranno fare i ventriloqui e i genitori che fanno la staffetta per accompagnarli, comunque la scuola è ripartita.

Se già gli altri anni avevo a cuore la questione di germi e batteri annidati nei vestiti, per cui lavavo sempre i vestiti indossati al rientro dal nido e dalla materna, quest’anno sono ancora più suscettibile all’argomento. 

Quindi cosa dobbiamo fare con i vestiti al rientro dalla scuola?

natale_ordine_regali

 

  • Spazzola: appendi gli abiti e spazzola lentamente il tessuto con movimenti verticali sempre dall’alto verso il basso, assecondando il verso della trama, permette di eliminare germi e batteri e permette alle fibre di distendersi e di respirare, riducendo anche le tracce di smog.
  • Vapore: appendi i vestiti e vaporizza con un getto di vapore continuo a 100°, utilizzando un ferro da stiro o una vaporella. Il vapore elimina anche le pieghe dagli abiti, quindi può essere un valido strumento anche per stirare il guardaroba. Leggi anche Come igienizzare e sterilizzare i vestiti’
    Nel vaporizzatore si può anche aggiungere l’aceto (tre bicchierini di acqua e uno di aceto di vino bianco o di mele, ma anche di vodka).
  • Asciugatrice: riponi gli abiti asciutti nel cestello e seleziona un ciclo di mezz’ora ad alta temperatura.
  • Ozono: Qualora si abbia a disposizione un sanificatore ad ozono, bisogna utilizzare una stanza chiusa dove si mettono i vestiti da sanificare per almeno 15 minuti.

 

elena_dossi_cloudrobe

Se invece i vestiti sono da lavare, comunque ricordati che il solo ciclo, indipendemente dalla temperatura, non igienizza i vestiti, anzi diffonde eventuali germi presenti su un capo anche sugli altri, rimanendo anche nella lavatrice.

Quindi, per igienizzare i capi puoi durante o dopo i lavaggio puoi:

  • Stendere il bucato all’aperto, sotto i raggi del sole. Il rimedio della nonna sfrutta infatti le proprietà disinfettanti della luce ultravioletta del sole. In caso per igenizzare la lavatrice puoi fare un ciclo a vuoto con candeggina o con un altro tipo di disinfettante. (aceto,acqua ossigenata)
  • Aggiungere un igienizzate al detersivo, anche naturale come l’aceto o il bicarbonato di sodio
  • Utilizzare un lavatrice dotata di vapore. Non distruggerà il 100% dei batteri, ma è sempre meglio che non fare niente. E poi il vapore offre tanti vantaggi, come la distensione delle fibre per facilitare la stiratura.
elena_dossi_cloudrobe

La sterilizzazione, invece,  ossia l’uccisione o inattivazione totale di tutte le forme viventi, compresi virus, spore e nematodi, è possibile si pratica con macchinari adeguati, come i dispositivi a luci ultraviolette.
Basterà avvicinarli agli abiti da sterilizare. Durante l’uso, attento a non puntare la lampada su persone o animali, poiché i raggi ultravioletti sono dannosi per gli occhi e la pelle.

Anche le scarpe e gli accessori possono essere sterilizzati con lampade ultraviolette oppure igienizzati con alcool denaturato o spray antibatterici.

elena_dossi_cloudrobe

IN BREVE

    • Come igienizzare i vestiti al reintro dalla scula
    • Se non si devono lavare, si possono usare il vapore, l’ozono, la spazzola o l’asciugatrice
    • Se si devono lavare si può utilizzare una lavatrice col vapore,  aggiungere un igienizzante al detersivo, oppure stenderli al sole
    • Per la sterilizzazione, invece, ci vogliono macchinari adeguati, come i dispositivi a luci ultraviolette.
    Cloudia-Home
    X