ARMOCROMIA: i colori amici che ti valorizzano

In questo periodo si sente parlare sempre di più di Armocromia, o scienza dei colori: ma cos'è esattamente?

Ti è mai capitato di indossare un vestito di un certo colore, o di metterti un rossetto particolare, ma che non ti convincesse per nulla davanti allo specchio? 

La risposta dunque potrebbe essere nel colore stesso: il nostro complesso cromatico di pelle-occhi-capelli è la guida verso i colori che più si armonizzano con la nostra figura, che renderebbero la carnagione più colorita, più luminosa, insomma: che ci renderebbe più belle

Prove di outfit sulle quattro stagioni dell'Armocromia

La nuova frontiera della bellezza assicurata (o meglio, della valorizzazione di noi stesse) si chiama Armocromia: una scienza che analizza quali colori reagiscono meglio sul nostro tipo di incarnato e rispetto al nostro complesso cromatico.

Una figura professionale, chiamata consulente d’immagine, è pronta ad analizzare le caratteristiche cromatiche in base a temperatura, valore e intensità. La temperatura del sottotono di pelle può essere calda o fredda, il valore del complesso cromatico chiaro o scuro, l’intensità più alta o più bassa. In base a queste caratteristiche, possiamo definirci appartenenti a una stagione fra Primavera, Estate, Autunno e Inverno.

Le persone Primavera sono caratterizzate da un colorito chiaro e sottotono caldo, capelli biondi dorati o castani, occhi chiari e brillanti. Per questo reggono bene i colori caldi e accesi, come il turchese, il corallo, il verde prato, l’arancione.

Le persone Estate sono caratterizzate da un colorito chiaro ma con sottotono freddo, capelli biondo freddo, cenere o castani, occhi chiari ma talvolta anche marroni. Solitamente non presentano un grande contrasto né intensità, per questo reggono bene i colori freddi e più soft, come i colori pastello, tipo il malva, il salvia, il celeste, il lilla, il grigio perla.

Le persone Autunno presentano un sottotono caldo di pelle, che può essere sia chiara/avorio o più ambrata, capelli biondo naturale, rossi, fino al castano scuro, con occhi dal verde al marrone. I colori soft, polverosi e caldi della terra e delle spezie sono i prediletti. Sì al mattone, senape, zafferano, verde foresta, bordeaux, ottanio.

L’ultima stagione è l’Inverno, caratterizzato da un sottotono freddo con carnagione molto chiara o olivastra, con capelli e occhi molto scuri. I colori preferiti sono quelli freddi e brillanti, poiché è una stagione ad alta intensità. Molto bene il blu notte, il nero, bianco ottico, rosso ciliegia, smeraldo, viola, petrolio.

Stagioni dell'armocromia

Se quindi vuoi conoscere a quale stagione appartieni, il metodo più valido è certamente prenotare una consulenza da una figura professionale, che attraverso l’analisi del colore dal vivo saprà guidarti verso la giusta direzione.

Abbiamo intervistato Sharon Giordano, consulente d’immagine, (su Instagram @sharongiordanoofficial) per farci svelare quale consiglio per essere sempre in palette e capire come destreggiarsi in questo affascinante mondo del colore.

Ciao Sharon, ci puoi raccontare cos’è l’Armocromia?

L’Armocromia è la scienza dei colori. In realtà esiste da tantissimi anni, ma nel passato più recente, le case cinematografiche come Hollywood la utilizzavano per capire quali colori avrebbero valorizzato gli attori e i personaggi. L’Armocromia viene utilizzata dunque per valorizzare i colori naturali della persona, che vengono esaltati dai colori amici accostati al proprio volto. 

Cosa ti ha spinto a intraprendere questa professione?

Quando mi sono trasferita a Milano mi piaceva guardare come si vestivano le persone, e cercavo di cogliere dietro il loro outfit la loro personalità, il loro mondo. Dopo un percorso un po’ travagliato, in cui mi diedero un esito errato sulla mia stagione, ricominciai i miei studi in un secondo istituto, che mi diede l’esito corretto sulla mia stagione di appartenenza. Superai tutti gli esami e finalmente capii che non ero poi così male in questo lavoro (ride, ndr). Da lì è iniziata la mia carriera.

In che modo una consulenza del colore valorizza la persona?

Dipende dalla persona. L’Armocromia aiuta generalmente a valorizzare in maniera naturale il complesso cromatico. Ogni persona è ovviamente libera di mettere anche altri colori, ma i colori amici sono certamente più armoniosi rispetto ad altri, l’importante è la consapevolezza che la persona possiede nel sapere cosa è più armonioso indossare e cosa meno. 

Come si svolge una consulenza di armocromia?

La prima parte è dedicata alla prova dei drappi. La persona si deve presentare struccata e senza accessori ingombranti. Capelli e maglia indossata vengono coperti da un telo bianco, così che si neutralizzino i colori che riflettono sul volto. A questo punto, poco alla volta vengono posizionati sotto al volto drappi di colore diverso. Il risultato è una stagione di appartenenza e il relativo sottogruppo. 

Quali sono gli errori più comuni in Armocromia che compiono i clienti che vengono da te?

Il più frequente è quello di pensare di essere una stagione, che in realtà non è quella corretta. A loro basta guardare le foto, vedere che assomigliano a quella persona famosa, e dire che sono come quella persona. Autoanalizzarsi è normale, il problema è che qualcuno si sopravvaluta, pensando di essere la stagione più rara senza alcun fondamento, mentre altri si sottovalutano pensando di non avere colori troppo intensi, brillanti, e tendono a nascondersi sotto colori scuri e polverosi. 

C’è un modo per capire, anche da soli, a quale stagione si appartiene?

La verità è che solo una consulente professionista, alla luce naturale, è formata per capire quali colori sono più in armonia con il tuo incarnato. Una cosa che le persone non hanno è l’allenamento dell’occhio alla percezione del colore. Molto spesso le persone non riescono a essere oggettive, ma decidono che i colori che a loro piacciono di più siano quelli che stanno meglio su di loro. L’unico metodo è fare una consulenza del colore con un professionista dal vivo. 

Nella tua professione hai notato delle tendenze o dei nuovi approcci rispetto a come era praticata in passato?

La spinta social ha tirato fuori nuovi approcci e fatto sì che le persone si affacciassero in modo più facile e rapido alla moda e ai colori. Ad oggi il mondo è un po’ meno in bianco e nero di una volta. L’Armocromia ultimamente si è spinta anche nel mondo del make-up e dell’hairstyle, dove si sperimenta proprio con il colore. Con il colore giusto diventa tutto più facile e ti senti effettivamente più bella.

Come può aiutare una consulenza del colore a realizzare un armadio più consapevole e sostenibile?

Le persone comprano meno e spendono meno, e utilizzano ciò che già hanno nell’armadio grazie ai miei consigli. Se c’è qualcosa che non è in palette, io rivelo loro delle “strategie” su come vestire quei capi risultando comunque valorizzate. Dopodiché, nella propria palette tutto si abbina con tutto, quindi se iniziamo a crearci un armadio in palette, potremmo anche pescare al buio due capi e abbinarli molto facilmente.
Insomma, vi è un’ottimizzazione sotto tanti punti di vista.

 

 Cos’è l’Armocromia?

  • Armocromia è la scienza dei colori, che studia ciò che ci valorizza
  • Le stagioni di appartenenza sono 4: Inverno, Primavera, Estate, Autunno
  • In base al nostro complesso cromatico, possiamo capire a quale stagione apparteniamo
  • La consulente d’immagine è la figura professionale in grado di aiutarci a individuare la nostra palette

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fail Forward – Linus con Laura De Sario di Cloudrobe

Video Intervista Di Repubblica TV in cui Laura De Sario descrive a Linus tutti gli aspetti di Cloudrobe.