Consigli per preparare un deodorante naturale per il tuo armadio seconda parte

Non amo i profumi troppo forti e innaturali, soprattutto in un posto chiuso come l’armadio dove l’odore si amplifica. Mi piacerebbe che il mio armadio e i miei vestiti avessero un profumo delicato, naturale. In commercio ho trovato ottimi profumatori, ma vorrei provare a farne uno da me! Ecco come mi sono cimentata nell’arte dei profumatori naturali per armadi e cassetti.

Wait a moment… Si ok, il profumo nell’armadio serve, ma solo se prima seguite poche e semplici regole di base (che poi sono le stesse da seguire prima di mettere il profumo!)

  • ripiano e cassetti dell’armadio devono essere puliti. In caso contrario eseguire un’accurata pulizia preliminare per detergere a fondo le superfici e controllare che non si formi muffa e/o siano esposti ad umidità
  • i vestiti riposti devono essere puliti e asciutti

Let’s go! Ora possiamo preparare i profumatori fai da te… ce ne sono per tutti i gusti!

potporri di fiori secchi per armadi

1. Sacchettini per armadi con fiori secchi o mazzetti di lavanda

Andiamo sul classico. Per crearlo bisogna raccogliere e far essicare dei petali di fiori (meglio se molto profumati come la lavanda o la rosa che sono anche rimedi naturali contro le tarme – vedi articolo Consigli pratici per evitare di rovinare i tuoi vestiti durante l’estate’). Mischiateli con erbe aromatiche come menta, rosmarino, oppure con spezie come cannella e vaniglia. Se volete potete aggiungere anche qualche grano di pepe bianco per fissare meglio tutte le fragranze e farlo durare più a lungo, un paio di cucchiai di riso, 2 o 3 gocce di olio essenziale e un po’ di bicarbonato che assorbirà l’umidità e i cattivi odori. Il tutto va conservato in un sacchetto di cotone (puoi utilizzare anche un fazzoletto) da aprire gradualmente man mano che il profumo diventa meno intenso (stile arbre magique della macchina).

Profumo per armadi alla lavanda

2. Profumo alla lavanda per i tuoi vestiti

Impegnativo ma ottimo. Con la lavanda si può creare anche il profumo, più lungo da realizzare ma molto piacevole. Dopo aver raccolto e fatto essiccare la lavanda, mettili in un vasetto con chiusura ermetica riempito di alcool e lasciali a macerare per 7 giorni. Dopodiché fai bollire per 5 minuti e, una volta raffreddato travasatelo in un contenitore a spruzzo.

pomander come profumatore armadi

3. Pomander come profumatore per armadi

Pro che??  Il pomander non è altro che un agrume (arancia, mandarino, lime o limone) essiccato al quale vengono aggiunte le spezie. Anche questo, come la lavanda, oltre ad essere  un ottimo rimedio naturale contro le tarme è un buonissimo profumatore per armadi. Per farlo, prendete il frutto fresco e fate dei piccoli fori sulla buccia con uno stuzzicadenti e inserite in ogni foro dei chiodi di garofano. Fatelo poi essiccare per qualche giorno e mettetelo in un sacchetto. Se lo spazio è ridotto, anziché utilizzare il pomander, potete usare le bucce essiccate insieme a petali di fiori.

Sapone di Marsiglia profumatore per armadi

4. Sapone di Marsiglia anche nel tuo casse

Velocissimo. Mettete qualche scaglia di sapone in un sacchettino di cotone. Si possono anche aggiungere dei fiori profumati o dei legnetti bagnati (o ancora piccoli oggetti di terracotta o batuffoli di cotone idrofilo) con una goccia di olio essenziale.

5. Profumatori in gesso per cassetti e armadi

Una volta che hai il materiale è fatta! Procurati gesso, stampi della forma che desideri, vaselina, coloranti alimentari e oli essenziali. versa in una ciotola acqua e gesso (in quantità uguale) e mescola per qualche secondo. Aggiungi il colorante alimentare e prepara gli stampi ungendoli con un po’ di vaselina, per facilitare poi il distacco, prima di versarne il contenuto all’interno. Lascia asciugare e stacca delicatamente. Aggiungi qualche goccia di olio essenziale e il gioco è fatto!

Per saperne di più, vedi anche come preparare profumatori naturali per il tuo armadio (prima parte)

 

 

Aggiungi commento